decreto FER1 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Fondi ai Comuni per l’efficientamento energetico e lo sviluppo sostenibile

Secondo il decreto pubblicato sulla Gazzetta ufficiale – n.122 del 14/05/2019 – a firma del Ministero dello Sviluppo economico, sono stati stanziati 500 milioni di euro  a favore dei  Comuni che intendano avviare progetti di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile. L’esecuzione dei lavori deve iniziare entro il 31 ottobre 2019 pena la decadenza dall’assegnazione del contributo.

I contributi stanziati dal Decreto Crescita

I contributi stanziati dal Decreto Crescita e assegnati ai Comuni ammontano complessivamente a 500 milioni di euro e variano in funzione del numero dei residenti. Si va da un contributo di 50.000 euro per i Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti a un contributo di 250.000 euro per i Comuni che hanno più di 250.000 abitanti.

Ai fini dell’erogazione e dell’utilizzo delle risorse, nonché del monitoraggio e della pubblicità delle opere finanziate, resta fermo quanto stabilito dall’art. 30 del decreto-legge n. 34/2019, ivi inclusa la decadenza dall’assegnazione del contributo con conseguente rientro del relativo importo nelle disponibilità del Fondo per lo sviluppo e la coesione, per i comuni che non iniziano l’esecuzione dei lavori relativi agli interventi di efficientamento energetico o di sviluppo territoriale sostenibile entro il termine del 31 ottobre 2019.

Le disposizioni operative per l’attuazione della misura

Fatto salvo il decreto del Ministero dello sviluppo economico per la disciplina delle modalità di controllo previsto dal comma 13 del medesimo art. 30, le disposizioni operative per l’attuazione della misura sono fornite con successivo provvedimento del direttore generale della Direzione generale per gli incentivi alle imprese del Ministero dello sviluppo economico, da pubblicare sul sito internet del predetto Ministero.

All’indirizzo web del MISE il testo integrale del decreto, comprensivo di tutti gli allegati.